L’USR Lombardia pubblica gli esiti del test preliminare TFA!

L’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia è il primo a pubblicare gli esiti del test preliminare del Tirocinio Formativo Attivo 2014.

Ci auguriamo che a breve seguano le comunicazioni di tutti gli altri USR regionali e che pertanto le università possano emettere i bandi contenenti indicazioni operative, programmi, calendari, sedi e costi relativi alla prova scritta del TFA.

Diverse università hanno già dato comunicazioni in merito, più o meno dettagliate, ma tutte stanno attendendo la pubblicazione di tali elenchi per procedere alla pubblicazione del bando che sancirebbe l’apertura delle iscrizioni alle prove scritte.

Leggi tutto: L’USR Lombardia pubblica gli esiti del test preliminare TFA!

Prova scritta - Cosa studiare? Quali e quante domande per traccia? Quanto dura la prova? Quante righe a risposta?

Ti stai ponendo le seguenti domande?

Che tipo di domande usciranno alla prova scritta del TFA?
Quante saranno per ogni traccia?
Quante ore dura ogni prova?
Quanto deve essere lunga la risposta?

 
Sicuramente non possiamo fornirti noi una risposta certa a tutte queste domande, soprattutto perché le università, e nello specifico le commissioni che si occupano di preparare le prove, spesso interpretano le direttive e le indicazioni del MIUR con molta discrezionalità.

E’ però consigliabile visionare le indicazioni del MIUR previste per il Concorso a cattedre, che, anche per questo TFA, rappresentano un importante riferimento.

Allo stesso tempo è molto utile vedere i programmi e le indicazioni già uscite nelle Università per il TFA 2014! Sono infatti già uscite queste linee guida in diversi Atenei italiani.

Leggi tutto: Prova scritta - Cosa studiare? Quali e quante domande per traccia? Quanto dura la prova? Quante...

Concorso a cattedre 2015: ammessi TFA I e II ciclo!

Nell’atteso documento “La buona scuola”, Renzi-Giannini hanno presentato una serie di linee guida programmatiche che ambiscono a cambiare radicalmente il mondo della scuola nei prossimi anni.

Uno dei punti principali del documento stabilisce il reclutamento docenti, per i prossimi anni, attraverso i concorsi, il primo dei quali, per circa 150.000 posti, dovrebbe uscire già entro l’estate prossima.

Sono state date indicazioni anche su chi potrà partecipare al prossimo concorso a cattedre. Si tratta dei Laureato in Scienze della formazione, dei Diplomati magistrali, in caso di diploma abilitante, dei congelati SSIS, degli abilitati tramite PAS, TFA I ciclo e TFA II ciclo. Come per l’ultimo concorso a cattedre, potranno partecipare anche i non abilitati che abbiano conseguito il titolo di laurea entro l’anno accademico 2001/02.

Per i partecipanti al TFA II ciclo, per cui sono attualmente in corso le prove di accesso, ci sarà pertanto, se tutto sarà confermato, di concorrere subito per l’arruolamento!

Leggi tutto: Concorso a cattedre 2015: ammessi TFA I e II ciclo!

Pagina 3 di 11